Albo telematico

» Accedi all'albo di Croviana
 
Referendum popolare del 17 aprile 2016. Possibilità di voto presso la propria abitazione.

Gli elettori affetti da gravissime infermità, tali da risultarne impossibile l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano, nonché gli elettori affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedirne l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano, sono ammessi al voto nella propria abitazione.

Gli interessati devono far pervenire al Sindaco, 

entro lunedì 28 MARZO 2016

a)      una dichiarazione in carta libera, attestante la volontà di esprimere il voto presso l'abitazione in cui dimorano e recante l'indicazione dell'indirizzo completo di questa;

 b)     Copia della tessera elettorale;

 c)       un certificato, rilasciato dal funzionario medico, designato dai competenti organi dell'azienda sanitaria locale, in data non anteriore al quarantacinquesimo giorno antecedente la data della votazione, che attesti l'esistenza delle condizioni di infermità, con prognosi di almeno sessanta giorni decorrenti dalla data di rilascio del certificato, ovvero delle condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali. Il certificato medico, qualora sulla tessera elettorale dell'elettore non sia già inserita l'annotazione del diritto al voto assistito, dovrà attestare anche l'eventuale necessità di un accompagnatore per l'esercizio del voto.

 Si allega il modulo di richiesta.

/public/files/Voto%20presso%20abitazione%20modulo%20richiesta%20referendum%2017%20aprile%202016.docx

 
In evidenza

AVVISO: Tessere stagionali per l'utilizzo degli impianti di risalita di Folgarida e Marilleva.https://www.albotelematico.tn.it/atto-pubb/201574128

 
Meteo a Croviana
Nuvoloso
02/05/2016
Nuvoloso
Mx: 19°
Mn: N.P.
Nuvoloso
03/05/2016
Nuvoloso
Mx: 21°
Mn: 11°
 
box senza titolo
 
Accedi alla sezione
 
Albo delle imprese

Clicca qui per accedere all'Elenco Telematico delle Imprese del Comune di Croviana

 
Apertura uffici

dal lun al ven dalle ore 830 alle ore 1200

mar e giov anche dalle 1500 alle 1700

mail:

> comune@comune.croviana.tn.it

pec:

> comune@pec.comune.croviana.tn.it

 
Referendum 17 aprile 2016

L’e-mail da utilizzarsi da parte degli elettori temporaneamente all’estero per motivi di lavoro, studio o cure mediche ai fini della trasmissione delle domande di opzione per il voto per corrispondenza nella circoscrizione estero è

anagrafe@comune.croviana.tn.it

 
Sei in: Croviana è >> Il Comune

ll Comune di Croviana si trova nella bassa Valle di Sole, in Provincia Autonoma di Trento, a 56 km dal capoluogo. Poco più di un chilometro lo separa da Malè, centro principale della valle. Comune autonomo dal 1952, si estende nel fondo valle alla quota media di 721 m. s.l.m. in un territorio di alcuni chilometri quadrati. Il centro urbano è situato sulla sinistra orografica del torrente Noce, ed è attraversato dalla S.P. 201. La popolazione attuale è di circa 640 abitanti, ma il paese, data la favorevole posizione geografica, è in continua espansione.

L'agglomerato urbano odierno è il risultato dell'aggregazione nel tempo dei tre centri storici di Carbonara, Liciasa e Croviana. Sono edifici storicamente rilevanti, oltre alla Chiesa parrocchiale di San Giorgio, in stile gotico, risalente alla fine del Quattrocento, il Castello dei Pezzen e alcune case antiche.

Agricoltura, allevamento e sfruttamento del bosco, risorse che per lungo tempo sono state alla base del paese di Croviana come uniche fonti di sostentamento, negli ultimi anni sono state affiancate da una
fiorente attività commerciale e da una rilevante affermazione nel settore turistico, dovuta alla prossimità delle aree sciistiche di Folgarida-Marilleva, Peio, Passo Tonale e Madonna di Campiglio, alla vicinanza del Parco Nazionale dello Stelvio e, non ultima, all'ubicazione in un luogo tranquillo e comodo da raggiungere.

Il Comune di Croviana è servito dalla S.S. 42 del
Tonale e della Mendola, che svolge una funzione di circonvallazione sviando il traffico di valle dal centro del paese, e dalla ferrovia Trento-Malè - Marilleva, che permette di raggiungere il capoluogo comodamente in treno in meno di 90 minuti, e di arrivare in 10 minuti direttamente alle stazioni sciistiche.